Oggi pomeriggio conferenza stampa per il Movimento 5 Stelle

Dal Movimento 5 Stelle:

“Oggi mercoledì 4 aprile alle ore 15:00 il Movimento 5 Stelle di Civitanova Marche terrà una conferenza stampa presso l’hotel Velus.
Diremo la nostra opinione sulla gestione delle farmacie comunali, che vengono a nostro parere utilizzate impropriamente a fini elettorali citando dati non significativi e fuorvianti, sulla scarsa trasparenza delle aziende municipalizzate, sull’ennesimo Consiglio Comunale con varianti al piano regolatore, in generale sui temi che il Movimento sta trattando da mesi e che, con l’approssimarsi delle elezioni, sembrano aver catturato anche l’attenzione di altre forze politiche: è sempre una soddisfazione sapere di essere fonte di ispirazione per qualcuno.”

Verso le elezioni: domani si conosceranno tutte le liste

Continua la marcia di avvicinamento alle elezioni comunali. Scade domani il termine ultimo per la presentazione delle liste elettorali. Tra le novità da segnalare c’è l’appoggio da parte della Lega Nord al sindaco uscente Massimo Mobili. 18 i nomi in lista per il partito del carroccio (vai alle liste).  Sono dunque 5 le liste in appoggio di Mobili: LiberaVince Civitanova, Pdl, Insieme per Civitanova e, l’ultima arrivata, Lega Nord.

Per quanto riguarda il centrosinistra ancora non si hanno certezze sulle liste che appoggeranno la candidatura di Claudio Tommaso Corvatta. Per il momento ci sono: Uniti per Cambiare, IDV, SEL e PD e l’ultima arrivata “Federezione della Sinistra”.

Per quanto riguarda il PD ufficializzata la lista dei candidati presentata e approvata sabato scorso (Fonte: Cronache Maceratesi): Silenzi Giulio, Micucci Francesco, Bacaro Emilia, Angelini Daniele Maria, Consiglio Mirta, Cognigni Sergio, Franco Mirella, Colucci Antonio, Iezzi Lidia, Di Feo Nicola, Manili Maria, Mariani Davide, Marinelli Silvia, Morresi Giorgio, Rutili Roberta, Ninonà Luigi, Sglavo Antonella, Postacchini Gustavo, Tessitore Natalia, Ribichini Giovanni, Riccione Angelomaria, Rosati Yuri, Tordini Tarcisio, Vallesi Alessandro.

Presentata la scorsa settimana la candidata sindaco per l’UDC,  Laura Ruggeri, che nel corso della sua animata conferenza (leggi l’articolo) ha illustrato il programma riguardante famiglia, sociale, imprese e verde pubblico. Presentati alcuni dei candidati in lista tra cui l consigliere uscente Simone Garbuglia, Paolo Polidori, Marino Miccini, Francesco Sagretti, Piero Natalini, Marco Caserta e Gabriele Troiani (ex Ancora).Tra i nomi presenti in lista mancano al momento quelli di Perugini, Biritognolo e Taffoni.

Confermato l’arrivo di Beppe Grillo in città per supportare il MoVimento 5 Stelle, il 12 aprile (evento gratuito). Probabilmente quello di Grillo non sarà l’unico passaggio di un “big” a Civitanova nei giorni che precederanno le elezioni.

Entro domani si sapranno tutti gli schieramenti. Che la sfida abbia inizio.

DA CRONACHE MACERATESI Popsophia: “Se Civitanova non ci vuole toglieremo il disturbo”

«Nessuno va in Paradiso a dispetto dei santi»: è questa la metafora scelta da Vando Scheggia, vice presidente dell’associazione culturale Popsophia e responsabile di Popcrime, sezione speciale inserita all’interno di “Le idee di marzo”, evento di avvicinamento a Popsophia, per rispondere a Tommaso Claudio Corvatta, candidato sindaco di Civitanova che ha parlato di spot elettorali a spese dei cittadini

«Non è la prima volta che dal centro sinistra arrivano degli attacchi – precisa Scheggia – che fanno leva sui costi e vorrei anche puntualizzare che la nostra associazione non ha colore politico. Corvatta parla di scuole e di strade da asfaltare ma  se sarà eletto Sindaco, con quello che il Comune di Civitanova ha speso per Popsophia, asfalterebbe qualche decina di metri di strada mentre con i fondi per “le idee di marzo” non farebbe che un paio di metri». Di seguito arriva una promessa che ha tutto il sapore di una minaccia nonostante il tono misurato che Scheggia, esperto del Foro, utilizza: «Per quanto riguarda il 2012, l’iniziativa andrà avanti come da programma. Nel 2013, se Corvatta sarà Sindaco, toglieremo il disturbo, sapendo che ci sono realtà tra le quali magari anche Macerata che metterebbero volentieri a disposizione le proprie strutture. In passato in molti hanno già chiesto Popsophia». Quello che proprio Scheggia non ha digerito è che Corvatta ha puntato il dito sui costi. «Mi vedo costretto a sottolineare che non è vero che Popsophia costa molto e non è vero che non ha successo. L’unico ad avere un rimborso spese, visto che dedica 18 ore al giorno al Festival, è il direttore artistico che comunque riceve una cifra che non copre le spese che sostiene. Rispetto a quello che Popsophia riesce a mettere insieme e rispetto all’indotto che produce, si spende poco perchè si coinvolgono sponsor importanti che fanno sì che il contributo comunale sia esiguo». Visto che si è parlato di un fidanzamento tra Popsophia e Macerata Opera Festival, esiste la possibilità che Popsophia si trasferisca a Macerata? Il vice presidente non si sbilancia: «Sono molti i comuni delle Marche che ci hanno già contattato, valuteremo il da farsi».

Fonte: Cronache Maceratesi (articolo di Alessandra Pierini)

Presentazione con polemica per la candidata dell’UDC

Doveva essere la serata di Laura Ruggeri, neo candidata dell’UDC invece a rendersi protagonisti, con uno scontro verbale, sono stati il segretario dell’UDC Carusone e il compagno di partito Vittorio Taffoni amareggiato dalla gestione della campagna elettorale del partito e la scelta di correre da soli a 4 giorni dal termini ultimo per la presentazione delle liste. Nonostante i tentativi di riportare la calma da parte dei vertici regionali e provinciali le scontro va avanti fino alla fine della conferenza.

Soddisfazione da parte dell’assessore regionale Luca Marconi e della coordinatrice provinciale Maria Berenice Mariani per la candidatura della Ruggeri i quali hanno difeso la scelta di correre da soli in quanto il modello Marche, a loro avviso, non si è mai discusso seriamente a Civitanova a causa di una evidente mancanza di intesa da Pd e Idv. L’Udc non metterà in conto apparentamenti al ballottaggio.

La candidata sindaco, Laura Ruggeri, nel corso della conferenza ha illustrato il programma riguardante famiglia, sociale, imprese e verde pubblico. Presentati alcuni dei candidati in lista tra cui l consigliere uscente Simone Garbuglia, Paolo Polidori, Marino Miccini, Francesco Sagretti, Piero Natalini, Marco Caserta e Gabriele Troiani (ex Ancora).Tra i nomi presenti in lista mancano al momento quelli di Perugini, Biritognolo e Taffoni.

Fonte: Cronache Maceratesi

E’ Laura Ruggeri la candidata dell’UDC

Arriva il quinto candidato per la corsa al ruolo di sindaco Civitanova, Laura Ruggeri per l’UDC. 41 anni, laureata in economia e commercio. imprenditrice. Terza donna in lizza dopo la Emiliozzi (Movimento 5 Stelle) e la Cellini (Primo Polo)

L’UDC spiega la scelta di correre da soli a causa dell’impossibilita’ di attuare a Civitanova il modello Marche e la voglia di ripartire da zero per formare un gruppo per i cattolici e democratici presenti in città.

Fonte: Cronache Maceratesi

Cronache Maceratesi: Il Sindaco sulla pubblicazione dei redditi percepiti dalla giunta

Riportiamo di seguito un articolo di Laura Boccanera pubblicato sul giornale on-line Cronache Maceratesi


Resterà un mistero l’anagrafe tributaria di sindaco, assessori e consiglieri comunali di Civitanova Marche. Sulla scia del servizio sui “paperoni” del consiglio comunale di Macerata avevamo fatto anche per Civitanova richiesta protocollata di accesso ai redditi percepiti nel 2010 dalla giunta municipale, estendendo la richiesta anche ai consiglio di amministrazione delle aziende partecipate. E’ di qualche giorno fa la risposta del sindaco Massimo Mobili che non ci concede di visionare la documentazione. Diciamo subito che pur essendo a diritto nelle sue facoltà negare il consenso, non ne condividiamo la scelta: la legge sulla trasparenza si applica infatti solo ai comuni capoluoghi di provincia o alle città con più di 50mila abitanti.

Il tema tuttavia non è nuovo dal momento che era stato anche oggetto di una mozione di Consiglio comunale lo scorso luglio. In quell’occasione l’amministrazione si impegnava a redigere un regolamento per la pubblicazione entro 90 giorni. Di giorni ne sono passati circa 240, ma ancora nulla. Il sindaco passa la palla al nuovo consiglio comunale che si insedierà dal momento che “trattandosi di termine non perentorio – è scritto nella risposta – sarà sicuramente cura del nuovo consiglio comunale di imminente elezione fare in modo che la materia sia normata”.

Alleghiamo qui sotto copia della missiva.

Dopo la pubblicazione della risposta del sindaco Massimo Mobili in merito alla richiesta protocollata con la quale chiedevamo di visionare le dichiarazioni dei redditi di giunta e consiglieri, il primo cittadino ci invia una nota per specificare e sottolineare che, nonostante non sia un obbligo di legge, i documenti richiesti verranno presto messi online:

“Pensavo di essere stato chiaro nella mia lettera inviata alla giornalista Boccanera, in risposta alla sua richiesta di accesso agli atti relativamente ai redditi percepiti nel 2010. A chiusura della stessa, infatti, come tutti possono verificare dall’allegato pubblicato, ho dichiarato di rendere pubblica la situazione reddituale personale sul sito del Comune e ho esteso l’invito a consiglieri e assessori e membri dei CdA perché procedano in tal senso. Non comprendo, quindi, l’attacco dell’articolo e a quale mistero ci si riferisca, visto che i documenti sono già nelle mani dei responsabili addetti all’inserimento e saranno pubblicati nei prossimi giorni. Ribadisco che, non esiste l’obbligo della suddetta pubblicazione e per questo l’Amministrazione non è in possesso di alcuna documentazione. Non si può dire, quindi, come ha fatto la giornalista che “il sindaco Massimo Mobili non ci concede di visionare la documentazione”. C’è poco da spiegare, infine, sul regolamento e sul fatto  che se ne occuperà il prossimo Consiglio comunale, visto che il mio mandato è in scadenza”.

Specifichiamo che l’articolo non vuole essere un attacco, ma una forma di trasparenza per i nostri lettori dal momento che avevamo chiesto gli stessi dati anche al comune di Tolentino, che a sua volta ha rifiutato di mostrarli. Di fatto crediamo di non aver detto il falso quanto scriviamo che “il sindaco Massimo Mobili non ci concede di visionare la documentazione”, dal momento che non abbiamo avuto il permesso di visionarla in riferimento alla lettera protocollata, dovendo quindi attendere, come tutti, la pubblicazione online. Aspetteremo.

Laura Boccanera

Leggi l’articolo su Cronache Maceratesi

Gasparri in città per sostenere la lista del PDL

Maurizio Gasparri sarà in città, sabato alle ore 21 presso la sala conferenze dell’hotel Cosmopolitan per sostenere il PDL locale alle prossime elezioni comunali. La lista ufficiale dei 24 candidati per il PDL verrà presentata domani mattina alla stampa. Quasi sicuramente nella lista non ci sarà il nome di Ottavio Brini.

Per vedere PROGRAMMI, LISTE E CANDIDATI alle prossime elezioni: clicca qui