Ecco chi evade il Fisco

Anche nella nostra provincia comincia a prender corpo il popolo degli indignati da evasione fiscale. Lavoro nero, scontrini e fatture non emessi, in molti hanno scelto di denunciare questi episodi via web, tramite il sito www.evasori.info, per smascherare gli evasori della zona.

Finora l’ammontare delle somme incassate senza dichiararle al Fisco è di 233 mila euro, ma visto l’aumento costante delle segnalazioni da parte dei cittadini è destinata ad aumentare e probabilmente anche di molto.

Secondo le segnalazioni ricevute nella nostra provincia al primo posto tra gli evasori troviamo la categoria “medici e dentisti”, con 24 segnalazioni ed una cifra sommersa pari a 98 mila euro, seguita dal settore immobiliare con 18 segnalazione e circa 30 mila euro non dichiarati. Poi idraulici, elettricisti e altri lavoratori specializzati con 8 segnalazioni e circa 26 mila euro incassati senza che lo Stato ne sapesse nulla.

11 segnalazioni sono arrivate per il commercio all’ingrosso (20 mila euro), 18 mila euro sono stati occultati dal settore dell’informatica e delle telecomunicazioni e circa 9 mila euro figurano in nero per la categoria “famiglie e datori di lavoro per personale domestico” (colf) con 18 segnalazioni.

Ed ancora, 8 mila euro sommersi dai proprietari di alloggi, 7 mila euro in nero individuati nel settore istruzione, 5 mila euro senza scontrini (12 le segnalazioni) relativamente ad altre tipologie di commercio, 4 mila euro per quel che riguarda l’attività di architetti, ingegneri e tecnici di cantiere in genere.

24 segnalazioni sono arrivate anche per i bar della provincia per un totale di 3 mila euro, seguiti dai ristoranti con 2 mila euro. Altri 2mila euro riguardano l’evasione segnalata nel settore dei mobilifici, mille euro nel settore sport e divertimento, così come per i servizi alla persona.

Il popolo degli indignati cresce di ora in ora e con loro le segnalazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...